mojos sviluppo siti web e applicazioni in sardegna - immagine di default

Guida WooCommerce: impostazioni generali

Finalmente siamo riusciti a scrivere il secondo capitolo della “Guida WooCommerce“, un plugin per trasformare wordpress in un sistema e-commerce che offre un vasta gamma di impostazioni utili a personalizzare il comportamento del nostro negozio online.

Come si può notare accedendo alla pagina delle impostazioni del plugin, woocommerce mette a disposizione 9 schede in cui sono raggruppati per “tema” le varie impostazioni. La prima scheda, quella di cui ci occuperemo oggi, è quella delle impostazioni generali (chiamata appunto “Generale”), che contiene le configurazioni di carattere più tecnico.

woocommerce riepilogo schede impostazioni

Generale

  1. Opzioni Generali
    1. Nazionalità del negozio:
      serve per indicare al sistema lo stato in cui ha sede legale il nostro e-commerce. Serve principalmente per impostare le aliquote fiscali da utilizzare.
    2. Valuta:
       indica il tipo di valuta utilizzata. Viene utilizzata per visualizzare i prezzi e durante la fase di pagamento della merce venduta.
    3. Nazioni Permesse:
       permette di scegliere le nazioni in cui vogliamo operare. Il sistema offre due scelte:
      – “Tutte le nazioni”: fa si che qualsiasi cliente possa acquistare i nostri prodotti.
      – “Nazioni Specifiche”: permette d’impostare le nazionalità abilitate, o meglio permette di specificare la provenienza degli utenti abilitati ad acquistare i nostri prodotti.
    4. Avviso negozio:
       se impostato mostra fa apparire un avviso nella parte alta di tutte le pagine del negozio. Può essere utile per comunicazioni importanti.
  2. Carrello, cassa e compatibilità
    1. Buoni sconto:
       “attiva l’utilizzo di coupon”, permette di generare e fornire ai clienti dei codici con cui ricevere sconti. Tali codici distribuibili in vari modi, dovranno inserire nella pagina del carrello / checkout.
    2. Cassa:
      – Permette di abilitare o disabilitare gli acquisti anonimi (tutti gli utenti non registrati sul sito vengono considerati anonimi).
      – Abilitazione del campo “note” nella fase di checkout. Questo campo permette di mostrare al cliente avvisi e messaggi particolari.
      – “Forza pagamento sicuro” abilitando questo campo la fase di pagamento verrà automaticamente cifrata con un certificato SSH (https). Va notato che questi certificati vanno acquistati e generalmente non vengono forniti con i normali servizi di hosting. Prima di abilitare questa opzione dunque, è necessario assicurarsi di essere in possesso di un certificato SSH.
    3. Registrazione:
       permette di scegliere le pagine del sito web in cui mostrare la form per la registrazione e il tipo di username da assegnare agli utenti. In particolare:
      – si può decidere di mostrare la form di registrazione sia nella pagina “Il mio account” che nella pagina di “checkout”.
      – “Registra utilizzando l’indirizzo di posta elettronica come nome utente” farà si che gli utenti si registrino e si autentichino utilizzando un email e una password.
    4. Account clienti permette di gestire:
      – “Impedire ai clienti di accedere a WordPress Admin”: impedisce agli utenti registrati esclusivamente nel e-commerce (e quindi senza un classico account wordpress) di accedere al area di amministrazione del sito. CONSIGLIAMO DI ATTIVARE SEMPRE QUESTA OPZIONE!
      – “svuota il carrello al momento della disconnessione” fa si che il carrello associato a un utente, venga completamente ripulito quando un questo si disconnette (fa un logout o il server chiude la sessione a causa dell’inattività dell’utente).
      – “Consentire ai clienti di riacquisto di ordini dalla loro pagina account”, se abilitato quando un utente registrato si autentica sul sito verrà visualizzata una pagina di benvenuto in cui viene mostrato un elenco degli ultimi acquisti dell’utente. Gli elementi di questo elenco sono cliccabili e permettono all’utente di ripetere l’ordine saltando alcuni passaggi.
  3. Stili e Scripts
    1. Stile:
       fa si che vengano utilizzati i file CSS di default di woocommerce, in pratica fa si che gli elementi dell’e-commerce abbiano un aspetto standard. Va notato che se il tema grafico utilizzato può sovrascrivere / modificare l’aspetto di questi elementi rendendo ininfluente tale opzione.
    2. Stili:
       cliccando sui riquadri mostrati si potrà scegliere il colore dei vari elementi elencati.
      – “primario” è il colore di sfondo utilizzato per i prezzi, i “call to action” etc..
      – “secondario” è il colore da utilizzare nei pulsanti e nelle tabs.
      – “Highlight” il colore utilizzato per le parti del sito da mettere in risalto, come prezzi scontati etc..
      – “Contenuto” permette di personalizzare l’aspetto dei contenuti del sito, in pratica permette di decidere il colore di sfondo dei testi.
      – “Subtext” permette di modificare l’aspetto dei testi secondari, ad esempio i breadcrumbs.
    3. Scripts permette di scegliere quali scripts javascript attivare:
      – “Attiva lightbox” fa si che le gallerie dei prodotti siano visualizzate come un insieme di immagini a scorrimento navigabili.
      – “Attiva campo nazioni migliorato” migliora la selezione delle nazionalità / stati, attivando la ricerca da tastiera.
  4. Prodotti scaricabili
    1. “Tipo di download del file” controlla un aspetto leggermente più tecnico e permette di selezionare la modalità di download dei prodotti “virtuali” e scaricabili.
    2. – “Forza i download” nasconde le URL dei prodotti attivando immediatamente il downolad dei prodotti
    3. – “X-Accel-Redirect/X-Sendfile” se supportato dal server è un metodo alternativo e più stabile di forzare il download.
    4. – “Reindirizza Soltanto” fa si che l’utente sia reindirizzato per eseguire il download.
  5. Restrizione accesso
    1. “Download richiedono login” fa si che solo gli utenti registrati possano scaricare i prodotti dell’e-commerce
    2. “Concedere l’accesso ai prodotti scaricabili dopo il pagamento” questa opzione fa si che il download possa iniziare solo dopo la reale conclusione del pagamento. (Si consiglia di abilitarla sempre)

guida woocommerce: impostazioni generali

 

« Guida WooCommerce: primo capitolo

Guida WooCommerce: gestione del catalogo (terzo capitolo) »

Guida WooCommerce – widget per link con immagini alle categorie